NAGIOS: RODERIC FUNCIONANDO

Libro di Gusti[n]o abreviatore di Trogo Po[m]peo

Manakin: DSpace XMLUI Project v2

Libro di Gusti[n]o abreviatore di Trogo Po[m]peo

Ver en Dublin Core

Exportar a Refworks
     Justí, Marc Junià, s. III
Trogo, Pompeo. Historiae Philippicae
Este documento es un/a libro manuscrito, creado en: [entre 1475 i 1499]



Otros títulos: Epitoma Historiarum Philippicarum Pompei Trogi. Italià
Lugar: Itàlia

Lengua: it
Descripción física: 158 f. : il. ; 283 x 190 mm enquadernació 295 x 203 mm
Soporte: Vitel·la
Tipo: Manuscrit
Resumen: Aquest codex transcriu la versió italiana de les "Historiae Philippicae" de Trogo Pompeo en la versió extractada de Marc Junià JustíFuente: Universitat de València. Biblioteca Històrica
Signatura:
BH Ms. 0258
Olim 258
Identificadores:
http://roderic.uv.es/uv_ms_0258 http://hdl.handle.net/10550/24600
Colección: Manuscrits (Duc de Calàbria)
Procedencia: De la Biblioteca del Duque de Calabria ; "Librería de San Miguel de los Reyes"
Adquisición: Desamortització, 1837
Descripción general: Ms. il·luminat
Títol obtingut de la rúbrica (f. 1r)
Col·lació: Vitel·la, f. iii (pergamí actual) + 158 (en blanc el f. 157 i 158) + i (pergamí actual) ; doble foliació: l'original, i moderna a llapis ; reclams horitzontals centrats cada deu fulls
Composició: Escrit a línia tirada a 32 línies (excepte els folis 1 i dos últims)
Escriptura: Humanística cursiva
Decoració: Minúscules provisionals per a les caplletres, escrites en tinta de colors roig i blau
Enquadernació: Pel llaurada. Restaurada en 1971. Al tall daurat davanter del manuscrit on llegeix: "Iustinus Vulgar[i]..."
Origen: Escrit probablement a Itàlia l'últim quart del segle XV
Signatura anterior: Olim 258
Signatura actual: València, Universitat de València. Biblioteca Històrica, BH Ms. 258
Catalogat des del manuscrit original. Lectura i identificació de textos pel Prof. Francisco M. Gimeno Blay; bibliografia, documentació i normalització per M. Cruz Cabeza Sánchez-Albornoz i Silvia Villaplana Traver

Contiene: 1. f. 1r-1v: [Praefatio] "[rúbr.] I[n]comincia il libro di Gusti[n]o abreviatore di Trogo Po[m]peo. [text] Avendo molti di degnita consolare huomini romani traslatati i fatti di Roma in ystoria di greco in extraneo linguagio ... che deono venire quando si partira l'anvidia da i biasimatori"2. f. 1v-7v: [Prologo libro I] "[text] Nel primo libro si contiene queste cose lo imp[er]io degli Assirii da Nino re in fino a Sardanapalo ... ; [Libro I] Dal pri[n]cipio de fatti del mo[n]do la signoria de gli huo[min]i fu apresso ... Dario mosse guerra a i ta[r]tari la quale si dira nel seguente libro"3. f. 7v-19r: [Prologo libro II] "[text] Nel secondo libro si co[n]tiene queste cose il sito di Tarteria et quegli di Pontho ... ; [f. 8r] [Libro II] Descrivendo le cose facte in Tarteria ... ; [f. 19r] et co[n]strinselo con paura to[r]nare nel regno"4. f. 19r-23r: [Prologo libro III] "[text] Nel terzo volume si contiene queste cose, come dopo la morte di Xerxe ... ; [Libro III] Xerxe re di P[er]sia inangi paura delle genti avendo sciguiratemente facto ... alcuna cosa del sito de Cycilia"5. f. 23r-25v: [Prologo libro IV] "[text] Nel quarto volume si contiene i lati di Cycilia della prima orrigine [sic] ... ; [Libro IV] Dicesi che Cycilia gia era co[n]giunta con Ytalya a uno strecto passo ... co[n] la vergogna de la prigione"6. f. 25v-31r: [Prologo libro V] "[text] Nel quinto volume si contiene queste cose la guerra tra gli atheniesi et i lacedemoni ... ; [Libro V] Faccendo gli ateniesi guerra i[n] Cycilia p[er] spatio di due a[n]ni ... con la prodezza si difesono infino a confini della loro patria"7. f. 31r-35r: [Prologo libro VI] "[text] Nel sexto volume si co[n]tiene queste cose, la guerra de lacedemoni in Asia con quegli di P[er]sia ... ; [Libro VI] Placedemoni [sic] secondo l'usanza dello ingegno humano ... Asya come uno giuoco di servitu"8. f. 35r-38r: [Prologo libro VII] "[text] Nel septimo volume si contiene la orrigine [sic] di Macedonia et i re da Cerano ... ; [Libro VII] Macedonia fu chiamata inanzi Ematia dal nome di Ematio[n]e re ... ma etiam [...] fu humile co[n]tro a quegli"9. f. 38r-41r: [Prologo libro VIII] "[text] Nello ottavo libro si co[n]te[n]gono queste cose le cose fatte p[er] lo gran Filippo dopo la guerra Focense ... ;[Libro VIII] Disiderando tutte le cicta di Grecia avere signoria ... disonesto col re colui al quale egli diede il regno"10. f. 41r-45v: [Prologo libro IX] "[text] Nel nono volume si co[n]tiene queste cose come Filippo fu rimosso da Peri[n]to ... ; [f. 41r] [Libro IX] Essendo tornato Filippo in Grecia sollecitato guastare alcune cictadi ... tucta la gloria del facto"11. f. 45v-46v: [Prologo libro X] "[text] Nel decimo libro si contiene i facti di P[er]sya come Artaxe[r]se Anemon si pacifico ... ; [Libro X] Artaxerxe ebbe due amiche ... fini [et] i[n]sieme la vita [et] il regno di P[er]sia"12. f. 46v-54r: [Prologo libro XI] "[text] Nello undecimo volume si co[n]tengono i facti di Alexandro Magno in fino alla morte di Dario ... ; [Libro XI] Nel oste di Filippo come erano varie ge[n]ti cosi dopo la sua morte ... nelle sepulture de suoi passati"13. f. 54r-62v: [Prologo libro XII] "[text] Nel dodecimo libro si contengono le guerre di Alexa[n]dro Magno co[n] gli Bathriani ... ; [f. 54v] [Libro XII] Alexandro nel perseguire di Dario ho[n]oro i morti cavalieri ... ; [f. 62v] [et] p[er] lo inga[n]no de cictadini"14. f. 62v-68r: [Prologo libro XIII] "[text] Nel terzodecimo volume si contengono queste cose, come morto Alexandro i principi ... ; [f. 63r] [Libro XIII] Morto Alexa[n]dro Magno nel fiore della etade [et] delle victorie ... ; [f. 68r] [et] fu diterminta la guerra contro ad quegli di Antigono"15. f. 68r-71v: [Prologo libro XIV] "[text] Nel quartodecimo volume si contengono queste cose la guerra fatta tra Eumene et Antigono ... ; [Libro XIV] Poi che Eumene seppe che P[er]dica era morto ... al castello Ansiplitano lo figliuolo di Alexandro [et] la madre"16. f. 71v-74v: [Prologo libro XV] "[text] Nel quintodecimo volume si contiene queste cose come Demetrio figliuolo di Antigono ... ; [Libro XV] Esendo morto P[er]dica [et] Eumene suo fratello ... et cosi quasi di nuovo nacquono nuove guerre di Macedonia"17. f. 74v-77v: [Prologo libro XVI] "[text] Nel sextodecimo volume si contengono queste cose como dopo la morte di Caxandro ... ; [Libro XVI] Dopo la continouata morte di Caxandro re [et] di Filippo suo figliuolo Tesalonice ... gli Eraclensi stectono sotto la signoria de tyra[m]pni"18. f. 77v-80r: [Prologo libro XVII] "[text] Nel septimodecimo libro si contengono queste cose come Lisimaco fece guerra co[n] Seleuco re ... ; [f. 78r] [Libro XVII] In quello medesimo quasi fu tremuoto nel paese di Elesponto [et] di Cersena ... potere difendere quegli di Tara[n]to co[n]tro ai romani"19. f. 80r-85r: [Prologo libro XVIII] "[text] Nel decimoottavo libro si co[n]tengono i fatti di Pirro Epriota in Ytalia contro ai romani ... ; [Libro XVIII] Dunque Pirro degli Epirroti essendo tornati da capo ambasciadori da Tara[n]to ... [et] le lode della gloria delle battaglie primieramente crebbono"20. f. 85r-86v: [Prologo libro XIX] "[text] Nel decimonono libro si contengono e fatti de cartagginesi in Affrica ... ; [Libro XIX] Magone capitano de cartagginesi avendo prima formato lo imperio de cartagginesi ... ad se i figliuoli ne alcun altro uccisesi"21 f. 86v-89v: [Prologo libro XX] "[text] Nel vigesimo libro si contengono le cose fatte p[er] Dionisio re di Cycilia ... ; [Libro XX] Dionisyo avendo cacciati i cartagginesi di Cycilia ... finalmente fu morto p[er] tradimento de suoi"22. f. 89v-92r: [Prologo libro XXI] "[text] Nel vigesimoprimo libro si co[n]tengono queste cose come Dyonixio figliuolo avendo p[er]duto il padre ... ; [Libro XXI] Morto Dyonisio tyra[m]pno i[n] Cycilia ... avessi venduta la patria ad Alexandro"23. f. 92r-96v: [Prologo libro XXII] "[text] Nel vigesimosecundo libro si co[n]tengono le cose fatte da Agatocle ... ; [Libro XXII] Agatocle re di Cycilia il quale fu subcessore alla grandeza di Dyonixio ... co[n] gli quali Agatocle fece pace co[n]giuste conditioni"24. f. 96v-99r: [Prologo libro XXIII] "[text] Nel vigesimoterzo libro si contengono queste cose come domata Cycilia egli no condussono la gue[r]ra in Italia contro agli abruzzesi ... ; [Libro XXIII] Agatocle di Cycilia pacificato con gli cartagginesi vinse parte delle cictadi ... i[n] ta[n]to ch[e] niuna cosa reale gli pareva mancare se no[n] essere re"25. f. 99r-104r: [Prologo libro XXIV] "[text] Nel vigesimoquarto libro si co[n]tengono queste cose la guerra che fu facta in Asia tra Antigono ... ; [f. 99v] [Libro XXIV] Essendo state le decte cose in Cycilia in quel mezo in Grecia ... ; [f. 103v] gli Dii no[n] rimase alcuno p[er] ricordanza di si grande ; [f. 104r] sconfitta"26. f. 104r-106r: [Prologo libro XXV] "[text] Nel vigesimoquinto libro si conte[n]gono queste cose come Antigono disperse i gallici ... [Libro XXV] Tra due re Antigono [et] Anthyoco essendo facta la pace ... co[n] la fama delle cose fatte [et] con la chiareza del suo nome"27. f. 106r-108r: [Prologo libro XXVI] "[text] Nel vigesimosexto libro si conte[n]gono queste cose in quali cicta di Grecia Antigono Gionata avesse signoria ... ; [Libro XXVI] Dopo la morte di Pirro no[n] solame[n]te in Macedonia ma etiandio in Asya ... [et] tolse marito secondo la volonta di suo padre"28. f. 108r-109v: [Prologo libro XXVII] "[text] Nel vigesimoseptimo libro si conte[n]gono queste cose la guerra di Seleuco contro a Tolomeo ... ; [Libro XXVII] Essendo morto Anthyoco re di Soria [sic] [et] rimaso in suo luogo Seleuco ... la signoria portarono pena de loro peccati"29. f. 109v-112r: [Prologo libro XXVIII] "[text] Nel vigesimoottavo libro si co[n]tengono queste cose come morto Alexandro re di Epiro ... ; [f. 110r] Libro XXVIII] Olimpiade figliuola di Pirro re di Eprio avendo p[er]dotato Alexandro ... ; [f. 112r] Filippo pupillo d'eta di XIIII an[n]i"30. f. 112r-114r: [Prologo libro XXIX] "[text] Nel vigesimonono libro si contengono queste cose le cose fatte da Filippo re co[n]tro a i romani ... ; [f. 112v] [Libro XXIX] In quegli tempi quasi le signorie di tutto il mo[n]do si mutarono ... co[n]strinse gli Achey partirsti da lui"31. f. 114r-116v: [Prologo libro XXX] "[text] Nel tregesimo libro si co[n]tengono queste cose come mo[r]to Tolomeo Triphone Filopater suo figliuolo... ; [f. 114v] [Libro XXX] Essendo intento Filippo ad gra[n]di cose i[n] Macedonia in Egypto Tolomeo teneva diversi costumi ... ; [f. 116v] co[n] la speranza della compagnia di tutta la Grecia"32. f. 116v-121r: [Prologo libro XXXI] "[text] Nel tregesimoprimo libro si co[n]tiene la guerra ch[e] fece Tito Flaminio co[n] Ambis di Lacedemonia ...; [f. 117r] [Libro XXXI] Essendo Tolomeo Antipatro re di Egypto morto [et] essendo dispregiata la etade del picciolo ... ; [f. 121r] el dilecto delle richezze si dovea lasciare ai compagni"33. f. 121r-124r: [Prologo libro XXXII] "[text] Nel tregesimosecondo libro si co[n]tegnono queste cose la reballione de lacedemoni ... ; [f. 121v] [Libro XXXII] Gli etoli i quali aveano stimolato Anthyoco a guer[r]a co[n] gli romani ... ; [f. 124r] avendo piu volte te[n]tato i nimici ciascuna delle due cose"34. f. 124r-125r: [Prologo libro XXXIII] "[text] Nel tregesimoterzo libro si co[n]tegnono queste cose come i romani feciono guerra co[n] P[er]seo ... ; [f. 124v] [Libro XXXIII] I romani feciono la guerra di Macedonia co[n] minore movimento che prima la guerra d'Affrica ... ; [f. 125r] delle cictadi fu rimandato ciascuno nella sua patria"35. f. 125r-127r: [Prologo libro XXXIV] "[text] Nel tregesimoquarto libro si co[n]tegnono queste cose la guerra di quegli di Achaya ... ; [f. 125v] [Libro XXXIV] Soggiogati gli affricani quegli di Macedonia [et] fatta debole la possanza ... ; [f. 127r] che gli comandassi che'l figliuolo fussi morto"36. f. 127r-128r: [Prologo libro XXXV] "[text] Nel tredecimoquinto [sic] libro si co[n]tegnono queste cose la guerra ripatico tra i cretensi ... ; [Libro XXXV] Demetrio essendogli tolto il regno di Soria [sic] pensando pericoloso locio ... del quale egli meritava essere disceso"37. f. 128r-130v: [Prologo libro XXXVI] "[text] Nel tregesimosexto libro si co[n]tegnono queste cose come cacciato Demetrio di Cypri ... ; [f. 128v] [Libro XXXVI] Demetrio avendo ricoverato lo regno del padre ... ; [f. 130v] le sue ricchezze mando etiandio a Roma e vitii"38. f. 130v-132v: [Prologo libro XXXVII] "[text] Nel tregesimoseptimo libro si co[n]tengono queste cose co[n]tati i principi de re di Ponto ... ; [f. 131r] [Libro XXXVII] Preso Aristonico quegli di Marsili[a] mandarono ambasciadori a Roma ... ; [f. 132v] [et] cosi trattati gli ambasciadori co[n] dispregio tornarono a Roma"39. f. 132v-139r: [Prologo libro XXXVIII] "[text] Nel tregesimoottavo libro si co[n]tengono queste cose come Mitridate Eupater morto Ariaratto piglio Capodocia ... ; [Libro XXXVIII] Mitridate avendo co[m]messo lo homicidio della mo[r]te della moglie ... [et] sforzandosi d'ogni cosa i[n]da[r]no tornarono al re"40. f. 139r-142v: [Prologo libro XXXIX] "[text] Nel tregesimonono libro si co[n]tengono queste cose come morto Anthyoco da quegli di Partya ... ; [f. 139v] [Libro XXXIX] Anthyoco essendo morto i[n] Partia col suo hoste Demetrio suo fratello liberato ... [et] aveva fatto grande lo nome degli arabii sanza sangue col nome de vicini"41. f. 142v-143v: [Prologo libro XL] "[text] Nel quadragesimo libro si co[n]tengono queste cose come morto Tipro re di Cireno ... ; [f. 143r] [Libro XL] Essendo finito lo regno di Soria [sic] i re co[n] crudeli gue[r]re p[er] li comuni hodii de frategli ... p[er] la discordia de re pare[n]ti i[n]tra se"42. f. 143v-146v: [Prologo libro XLI] "[text] Nel quadragesimoprimo libro si co[n]tengono queste cose, e fatti di quegli di Partia ... [Libro XLI] Quegli di Partia apresso i quali quasi fatta la divisione del mondo co[n] gli romani ... no[n] minore che Arfaci de suo bisano"43. f. 146v-150r: [Prologo libro XLII] "[text] Nel quadragesimosecondo libro si contengono i fatti de Partia ... ; [Libro XLII] Dopo la morte di Mitridate re di Partia Frates suo figliuolo fu fatto re ... che no[n] avrebbe potuto fare un altro imperadore co[n] l'arme"44. 150r-153v: [Prologo libro XLIII] "[text] Nel quadragesimoterzo libro si contiene e principi de primi latini ... ; [Libro XLIII] Spacciato e fatti di Partia [et] quegli d'Orie[n]te ... andare p[er] ambasciadore [et] tenere il suggello"3. f. 153v-156v: [Prologo libro XLIV] "[text] Nel quadragesimoquarto libro si contengono e fatti di Spagnia [et] di Affrica ... ; [Libro XLIV] Ispagnia sara il fini di questa op[er]a come ella e fine di Europa ... [et] fiero co[n] le leggi a piu ornato uso di vita in forma di provincia. Deo gratias"
Referencias: "Inventario de robbe della guardarrobe..." (Ferrara, 1527), 268"Inventario de los libros del Duque de Calabria" (A. 1550), 579Repullés, "Catálogo de los códices procedentes del Monasterio de San Miguel de los Reyes", 97Mazzatinti, Biblioteca dei Re d'Aragona, 432Gutiérrez del Caño, Catálogo de los manuscritos existentes en la Biblioteca Universitaria de Valencia, 1241Domínguez Bordona, Manuscritos con pinturas, 2032Alcina, Historia de la Biblioteca de Alfonso V de Nápoles, 120De Marinis, Biblioteca Napoletana, t. II, p. 89-90Gómez, Pilar, "Códices miniados", p. 123Kristeller IV t. II, p. 651(aCherchi-De Robertis, "Un inventario... ", p. 262, n. 268
Exposiciones: Els Vestit del Saber, p. 84-85
Ver en el catálogo Trobes

Este documento aparece en la(s) siguiente(s) colección(ones)

Ver en Dublin Core

Buscar en RODERIC

Búsqueda avanzada

Listar

Mi cuenta

Estadísticas